Progetto Memoria della Shoah – i bambini e i ragazzi di fronte alla Shoah

Offrire ai docenti ulteriori strumenti di lettura della tragedia che fu l’Olocausto, affinché siano ancor più promotori di una cultura fondata sul ripudio del razzismo e sulla valorizzazione della dignità individuale e collettiva. E’ questo l’obiettivo del progetto “Memoria della Shoah” realizzato da Casa Di Vittorio in collaborazione con il Centro Sociale Evangelico, l’Istituto pugliese per la storia dell’Antifascismo e con il sostegno di Regione Puglia, Proteofaresapere  Nazionale e Banca Etica.

L’olocausto ha mietuto oltre un milione e mezzo di giovanissime e giovani vite: bambine e bambini uccisi perché figli di ebrei; sterminati con la precisa volontà di cancellare il futuro del popolo ebraico e di tutti quanti risultavano indesiderati al regime nazista.

Noi, invece – afferma Luca Anziani, componente del direttivo dell’associazione Casa Di Vittorio – vogliamo partire da loro per costruire un futuro che conservi la memoria della Shoah per scongiurare il rischio che possa nuovamente materializzarsi quell’immane tragedia“.

E’ disponibile il progetto regionale 2014 “Memoria della Shoah”

Il progetto sulla memoria della Shoah continua a tessere la sua tela di parole e immagini e ad unire tra loro le scuole elementari e medie pugliesi. Ecco le iniziative che si sono svolte all’interno del progetto:

La formazione degli insegnanti si articola in quattro incontri:

  1. storia degli Ebrei
  2. Storia della seconda guerra mondiale e della Shoah (prima parte)
  3. Storia della seconda guerra mondiale e della Shoah (seconda parte)
  4. didattica della memoria della Shoah
Un video di presentazione con la partecipazione di Nando Tagliacozzo (a cura di Gianni Rinaldi)

Il progetto Memoria della Shoah 2014 ha mosso i primi passi nel maggio 2013 con un seminario di formazione che si è svolto alla Teca del Mediterraneo di Bari. Ecco il servizio della Web Tv di EuropaPuglia.it.

Torna indietro

Canale YouTube

canale You Tube

Ricercaicona ricerca nel sito