Presentazione del libro “Le strade del lavoro” di Michele Colucci

DI VITTORIO E LE MIGRAZIONI NEL VOLUME ‘LE STRADE DEL LAVORO’ DI MICHELE COLUCCI
IL LIBRO PRESENTATO A BARI NEL PROGETTO ‘SI MUOVE LA GENTE, SI MUOVE IL LAVORO’

Indagare quale a quanta attenzione abbia posto Giuseppe Di Vittorio al fenomeno delle migrazioni dei lavoratori è l’obiettivo del pregevole lavoro di analisi storica e politica svolto da Michele Colucci per arrivare alla pubblicazione di ‘Le strade del lavoro’ (Donzelli editore). Il volume sarà presentato il prossimo 4 dicembre a Bari nei locali del ‘Ex Palazzo delle Poste’ (ore 17.30 – piazza Cesare Battisti), evento inserito nel progetto culturale ‘Si muove la gente, si muove il lavoro’, articolato dall’associazione Casa Di Vittorio e cofinanziato dalla Regione Puglia.

“La vita e l’opera di Giuseppe Di Vittorio hanno segnato in modo indelebile la storia del Novecento italiano – si legge nella presentazione del libro pubblicata sul sito internet della Donzelli EditoreFigura ancora oggi grandemente apprezzata e ricordata nel mondo del lavoro, Di Vittorio è stato protagonista, con la sua instancabile attività politica e sindacale, di una lunga serie di battaglie sociali, che hanno contribuito al progresso dell’Italia e al miglioramento generale delle condizioni dei lavoratori.
Di Vittorio segue la questione migratoria in luoghi e tempi diversi: nella Puglia di primo Novecento, dove le migrazioni stagionali e quelle all’estero sono all’ordine del giorno; nella Francia dove lui stesso vive come esule durante il fascismo accanto alle comunità italiane; nell’Italia della ricostruzione dove al termine del secondo conflitto mondiale è molto forte la ripresa dell’emigrazione di massa.

Il nesso tra la tutela del lavoro, i diritti sociali e la dignità umana affermato da Di Vittorio permette ai suoi interventi di avere un approccio pragmatico, capace di elaborare proposte concrete in materia. Questa attenzione al legame tra lavoro, diritti e migrazioni può rappresentare oggi una lezione fondamentale per raccogliere la sfida delle attuali migrazioni di massa, dove lo sfruttamento e il razzismo – vecchio e nuovo – giocano un ruolo fondamentale e l’elaborazione di proposte e iniziative capaci di contrastarli fanno sempre più fatica a farsi largo”.

All’incontro sul tema ‘La strada del lavoro strada di libertà’, moderato da Nica Ruggiero, parteciperanno: il curatore del volume e docente di Storia contemporanea all’Università della Tuscia Michele Colucci, la docente di Storia contemporanea dell’Università di Bari Ornella Bianchi, il presidente dell’ I.P.S.A.I.C. Vito Antonio Leuzzi, l’operatore del CARA di Bari-Palese Giulio Ricotti, il giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno Gianluigi De Vito e il segretario generale della Cgil Bari Giuseppe Gesmundo.

Al progetto ‘Si muove la gente, si muove il lavoro’ collaborano: Cgil, Fondazione Di Vittorio, Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia Contemporanea (IPSAIC), Centro Sociale Evangelico, Proteo Fare Sapere e Banca Etica.

 

Il servizio del tg regionale Puglia del 05-12-2012 ore 14.00:
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-46f91afe-c4ce-494c-9bc2-24fd401599e3.html

Torna indietro

Canale YouTube

canale You Tube

Ricercaicona ricerca nel sito