• Like Us On Facebook

Motivazione borsa di studio 2010-2011

BORSA DI STUDIO ‘GIUSEPPE DI VITTORIO’ 2010-2011
LA MOTIVAZIONE A FIRMA DI BALDINA DI VITTORIO

Foggia,

L’Associazione “Casa Di Vittorio” ha assegnato la borsa di studio 2010-2011 intitolata a Giuseppe Di Vittorio al Dott. Enrico Acciai, con la seguente motivazione:

«Fra le opere presentate dai partecipanti al concorso per l’assegnazione di una borsa “Giuseppe Di Vittorio” , bandita il 26 maggio 2010 dall’Associazione “Casa Di Vittorio” e sostenuta dalla Fondazione Unipolis, la commissione, composta dai membri del Comitato scientifico dell’Associazione “Casa Di Vittorio” Silvia Berti (coordinatrice del comitato stesso), Piero Craveri e Rosario Villari, ha preso in particolare considerazione quelle di Enrico Acciai e di Dario Ansel, che dimostrano un maturo impegno di studio e di ricerca sui problemi che appartengono agli orientamenti e all’orizzonte di interessi e di promozione culturale della Associazione “Casa Di Vittorio”.

I maggiori contributi presentati dai due candidati sono le rispettive tesi di Dottorato, entrambe incentrate su questioni relative alla guerra civile spagnola.

Il lavoro del Dottor Ansel riguarda il nazionalismo basco analizzato nelle sue origini pre-repubblicane e esaminato nella dinamica sociale della etnia basca spagnola. Particolarmente accurati risultano i capitoli relativi alla Seconda Repubblica e all’evoluzione sindacalista di “Solidaridad dos trabajadores bascos”, così come notevole è il lavoro archivistico su cui lo studio di Dario Ansel è basato, con evidente riscontro anche nell’ampia appendice documentaria.

La commissione gli ha tuttavia preferito il lavoro del Dottor Acciai, anch’esso accurato nello spoglio e nell’uso delle fonti archivistiche e decisamente orientato, a differenza dell’altro, sul tema del volontariato antifascista nella guerra civile spagnola, in cui già si evincono i problemi del rapporto fra “Giustizia e Libertà” e il Battaglione Garibaldi, esaminato in particolare attraverso l’ottica della Sezione italiana della colonna Ascaso, fondata da Carlo Rosselli e Camillo Berneri. Il suo progetto di ricerca riguarda soprattutto il rapporto di Di Vittorio con l’antifascismo italiano alla luce della sua partecipazione alla guerra civile spagnola. Tema su cui abbiamo già testimonianze e ricostruzioni ma che merita di essere messo a punto in termini sia specifici che generali. L’aspetto più promettente del futuro lavoro dell’Acciai consiste nello studio dei modi in cui Di Vittorio, nella Spagna repubblicana del 1936, pur nelle violente asperità di quel contesto, seppe individuare come propria priorità la salvaguardia dell’unità delle varie componenti antifasciste. Un’esperienza politica e umana che si ritroverà come una costante nell’arco dell’intera sua futura attività.

La commissione si augura che l’importante documentazione inedita relativa a Di Vittorio, già individuata nel suo progetto di ricerca, costituisca un punto di riferimento significativo ai fini di questo studio e alla sua compiuta realizzazione.»

la Presidente
Baldina Di Vittorio

Torna indietro

Canale YouTube

canale You Tube

Ricercaicona ricerca nel sito