Un francobollo per ricordare Di Vittorio

francobollo posteIl 3 novembre le Poste Italiane distribuiranno il francobollo dedicato a Giuseppe Di Vittorio. Il lavoro, tema chiave del sindacalismo, è evocato attraverso i contadini impegnati nella mietitura. L’immagine, affiancata dal ritratto del protagonista, è stata utilizzata per il 60 centesimi che uscirà il 3 novembre.
Il francobollo ricorda il mezzo secolo dalla scomparsa di Giuseppe Di Vittorio (Cerignola 1892 – Lecco 1957). Militante socialista fino al 1924, aderì poi al Pci. Tra 1945 e 1957 fu segretario generale della Confederazione generale italiana del lavoro, cui si aggiunse, dal 1949 al 1957, l’analogo incarico alla Federazione Sindacale Mondiale.
Lo sportello filatelico di Lecco impiegherà l’annullo fdc.

Giuseppe Di Vittorio figura già in un altro francobollo: è il 450 lire uscito il 30 aprile del 1984. Celebra i quarant’anni del “Patto di Roma”, l’atto costitutivo del sindacalismo italiano dopo il ventennio fascista. In quel caso, è associato agli altri due firmatari, il democristiano Achille Grandi e il socialista Bruno Buozzi, mentre il fondino è ispirato al lavoro nei campi e nella fabbrica.

News da www.vaccari.it

Torna indietro

Canale YouTube

canale You Tube

Ricercaicona ricerca nel sito