Il II° dopoguerra

Oreste Lizzadri, Achille Grandi e Giuseppe Di Vittorio all’epoca della firma del Patto Unitario di Roma che sancì la conquista della ritrovata unità sindacale.

 

Roma, al tavolo di redazione di “Lavoro”, alle sue spalle la seconda moglie Anita Contini.

 

Di Vittorio, Presidente della Federazione Sindacale Mondiale, con il Segretario della FSM Saillant.

 

Firenze, 1-7 giugno 1947. Primo congresso unitario della Cgil. La relazione di Di Vittorio.

 

Firenze 1-7 giugno 1947. Primo congresso unitario della Cgil.

 

28 febbraio 1948. Di Vittorio con Pastore a una riunione del Comitato Esecutivo della Cgil.

 

Una riunione nella sede della Confederazione.

 

 
Di Vittorio si recò due volte in America come presidente della Federazione Sindacale Mondiale. Qui è a New York.

 

Mantova, 1949. Palazzo della Ragione. II° Congresso Nazionale Federbraccianti. [da www.cgilmantova.it]

 

Mantova, 1949. Palazzo della Ragione. II° Congresso Nazionale Federbraccianti. [da www.cgilmantova.it]

 

Mantova, 1949. Palazzo della Ragione. [da www.cgilmantova.it]

 

Napoli. Di Vittorio al II Congresso nazionale della Fillea.

 

Milano, 1950. FSM-Cgil. Convegno nazionale per l’Industria e il Piano del Lavoro.

 

Titolo autografo della relazione sul “Piano del Lavoro”.

 

Firenze, 24 febbraio 1952. Cinema Odeon. [da www.cgiltoscana.it]

 

Roma, novembre 1956. Nella foto da sinistra Fernando Santi, Luciano Romagnoli, Giuseppe Di Vittorio,
Oreste Lizzadri e Renato Bitossi alla presidenza del IV congresso della CGIL.

 

Roma, novembre 1956. IV Congresso della CGIL. Di Vittorio con il figlio di Paolo Vitale, il bracciante ucciso dalla polizia a Comiso.
Fotografia di Ando Gilardi (tratta dal n. 46 di “LAVORO”, 17 novembre 1957)

Canale YouTube

canale You Tube

Ricercaicona ricerca nel sito